LA SIGNORA DI CONCA CASALE (IS) CHE SI SCIOGLIE IN BOCCA

Tratto da: Presidi Slow Food

La Signora è sicuramente uno dei salumi meno conosciuti d'Italia. Viene prodotto a Conca Casale, piccolo centro della provincia d'Isernia posta tra i monti sopra Venafro.

La sapienza produttiva è affidata a poche anziane signore che continuano a realizzare questo straordinario salume, oggi tutelato da un presidio Slow Food e dalla comunità locale.

Le materie prime sono quelle derivate dal filetto e dalla spalla del maiale, il lardo della pancetta e del dorso.

La lavorazione inizia con lo sminuzzamento a punta di coltello delle carni, una parte a grana fine e una parte a grana doppia per migliorarne l’amalgama; si procede, poi, alla concia con pepe nero in grani, coriandolo, peperoncino rosso in polvere e finocchietto selvatico raccolto dalle signore del paese. L’impasto è quindi lasciato maturare per alcune ore prima di procedere con l’insaccatura.

Intanto il budello cieco del maiale, la cosiddetta zia, viene accuratamente lavato, con un procedimento del tutto particolare, che prevede l’utilizzo di farina grezza di mais, succo di arancia e limone, aceto e vino.

L’insaccatura è effettuata a mano con l’ausilio di una specie di imbuto. Ed è questa la fase in cui la perizia dell’artigiano assume un ruolo basilare: per una corretta stagionatura, infatti, è necessario che l’impasto sia distribuito in modo più che uniforme, avendo cura di riempire bene tutte le pieghe del budello.

A questo punto, il salume viene legato con uno spago e posto ad affumicare per alcuni giorni in locali idonei. La stagionatura poi, data la grande pezzatura, si protrae per almeno sei mesi, in relazione alle dimensioni del budello, e quindi la Signora può avere un peso da 800 grammi anche a 5 chilogrammi. La forma del prodotto finito ricorda un alveare.

In bocca si avverte tutto il sapore e la consistenza di un salame crudo a grana grossa con, in evidenza, il finocchietto selvatico e una nota d’agrumi, dovuta al lavaggio del budello. Si consuma dopo averla tagliata a fette spesse.

IL TRENTODOC SBARCA A MILANO

Luciano Pavesio
Dal 25 settembre al 2 ottobre le bollicine di montagna invadono la città meneghina

GRANDE ATTESA PER COCCO...WINE 2014!

Luciano Pavesio
Ecco le novità del programma dell'edizione 2014

“SPATIUM PINOT BLANC“: OLTRE 80 TOP PRODUTTORI PROVENIENTI DA TUTTA EUROPA OSPITI AD APPIANO (BZ)

Luciano Pavesio
Più di 80 produttori nazionali ed internazionali ed oltre 120 vini saranno i protagonisti della prima edizione di “Spatium Pinot Blanc 2014”, che si svolgerà ad Appiano il 29 e 30 agosto.

GEOPARC BLETTERBACH, VIAGGIO NELLA PREISTORIA

Luciano Pavesio
Un canyon imponente e scenografico, a due passi da Bolzano: qui, tra orme di sauri e fossili marini, il salto indietro nel tempo è assicurato

A BAROLO (CN) TUTTO PRONTO PER “CALICI DI STELLE 2014”

Luciano Pavesio
Il 10 agosto una notte magica tra stelle cadenti, calici di buon vino e formaggi eccellenti

BOLZANO FESTIVAL 2014

Luciano Pavesio
Dal 29 luglio al 1° settembre i concerti del Bolzano Festival Bozen invaderanno la città trasformando il capoluogo altoatesino nel centro vitale della musica classica: l’energia degli strumentisti più promettenti d’Europa unita alla maestria dei migliori interpreti internazionali, sono le componenti uniche di una fitta serie di concerti che da 11 anni costellano l’estate bolzanina sotto l’egida del Comune di Bolzano.

L’AUSTRIA VISTA IN SELLA ALLA BICICLETTA: DA VIENNA VERSO IL SALISBURGO FACENDO TAPPA NEGLI HOTEL AUSTRIACI CHE PARLANO ITALIANO

Luciano Pavesio
Un’estate nella natura austriaca che parla italiano: negli hotel dell’Associazione Austria per l’Italia si parla italiano e si sperimenta tutto il meglio di una vacanza in Austria, declinato in lingua italiana.

PAESAGGI VITIVINICOLI DEL PIEMONTE: LANGHE-ROERO E MONFERRATO

Quotidiano Piemontese
I paesaggi vitivinicoli di Langhe, Roero e Monferrato sono patrimonio mondiale dell’umanità

“ROCK & THE WINE” A CLAVESANA

Luciano Pavesio
Il 21 giugno a Clavesana (CN) l’unica data piemontese del tour europeo degli Hollis Brown, il gruppo newyorkese rivelazione dello psychedelic-blues

ALESSANDRA RITO MAESTRA DI YOGA

Intervista a Alessandra Rito in occasione della presentazione di FUTURE DAYS, PRESENT PARTY

ANCHE LA MENTA PARLA PIEMONTESE

Patrizia Durante
UN ANNO IN PIEMONTE di Beppe Gandolfo

BUCOLICA, IL VIVERE COUNTRY E' UN SUCCESSO

Roberta De Ponti
Lo scorso anno è stato un successo, e per il 2014 Bucolica, il vivere country si conferma la prima manifestazione in Italia dedicata alla filosofia ed alle atmosfere della vita in campagna ...

DALLA CALLIPO TANTE NOVITA' "MADE IN ITALY"

La Giacinto Callipo Conserve Alimentari e la Callipo Gelateria , le due aziende food del Gruppo Callipo, hanno presentato al recente Cibus 2014 di Parma dal 5 all’8 maggio le loro ultime e originali novità di prodotto.

Alba celebra il compleanno della Nutella con artisti di strada, writers e spettacoli in ogni angolo della città

Domani i festeggiamenti continueranno in tutto il mondo, le celebrazioni si chiuderanno a Napoli con un concerto del cantante Mika

IL PROSECCO SUPERIORE A "VINO IN VILLA" ESALTA IL TERRITORIO

Luciano Pavesio
L’evento dedicato al Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore del 18 maggio al Castello di San Salvatore permette di approfondire la conoscenza del territorio con itinerari che faranno conoscere le colline candidate a patrimonio Unesco

OBIKA' ALLA CONQUISTA DEL MONDO

Obikà è un progetto di ristorazione italiano che pone la Mozzarella di Bufala Campana DOP al centro della propria proposta gastronomica ...

SI SVELANO I MISTERI DI TORINOIR

UN ANNO IN PIEMONTE di Bepp eGandolfo

NUOVA EDIZIONE DI NEBBIOLO PRIMA, IL “WINE SUMMIT" ITALIANO PER ECCELLENZA

Luciano Pavesio
Le nuove annate di Barolo, Barbaresco e Roero si presentano in anteprima ad Alba (CN) dall’11 al 16 maggio nell'ambito della quinta edizione dell’evento organizzato da Albeisa

DI FREISA IN FREISA, DI GUSTO IN GUSTO

Luciano Pavesio
Sabato 3 e domenica 4 maggio 2014 a Chieri (TO) la manifestazione che ha l’obiettivo di promuovere ed esaltare il Freisa in tutte le denominazioni ed espressioni piemontesi

SANTA SOFIA FESTEGGIA I PRIMI 50 ANNI DEL GIOÈ AMARONE DELLA VALPOLICELLA DOC CLASSICO

Luciano Pavesio
Per festeggiare i primi 50 anni del pregiato Gioè Amarone della Valpolicella doc Classico a Vinitaly 2014 una verticale di cinque annate (2007, 2000, 1998, 1995 e 1977) presentata da Giancarlo e Luciano Begnoni. In abbinamento alle 5 annate di Gioè alcune preparazioni dello chef pluristellato Giancarlo Perbellini